2016-17

2017-18

2018-19

Approfondimenti

Pepe Mujica

 

Venerdì pieno di emozioni. Una gran bella serata che ci ha fatto riflettere e ci ha dato la possibilità di constatare la pochezza della classe politica attuale. Il film su Mujica è stato preceduto dall'ascolto di tre pezzi che qui vi riproponiamo:

La senda está trazada

A desalambrar

Angelitos

Un grazie a Remigio per aver condiviso con noi le tue emozioni. A te che sei il padre del gruppo dedichiamo questa canzone di Ismael Serrano, con la speranza di continuare a condividere la storia passata per migliorare il futuro.

Alberto Prunetti a Berna

Sabato intenso e molto arricchente quello con Alberto, figlio di Renato, tubista e saldatore, "trasfertista". Attraverso il racconto della storia della vita di Renato, Alberto ci ha preso per mano e ci ha accompagnato in un viaggio nel tempo: Alternando pagine molto dure con altre allegre ci ha fatto conoscere una realtà operaia ormai lontana. Il suo è un grido doloroso, ma allo stesso tempo fermo contro chi ha chiuso gli occhi, si è girato dall'altra parte, sapeva ma ha taciuto, lasciando soli al loro martirio centinaia di lavoratori esposti alle polveri dell'amianto.

Le parole non sono sufficienti per descrivere Amianto. Una storia operaia. Vi invitiamo alla lettura di questo libro che è un pugno allo stomaco, che fa montare la rabbia, che ci fa chiedere "Ma come è stato possibile?", ma che contiene anche pagine leggere che fanno sorridere il lettore.

Per saperne di più:

Amianto, una storia operaia

Alberto su Facebook

Amianto e cioccolata, Alberto racconta il suo viaggio in Svizzera dalle pagine de Il Manifesto.

Don Pino Demasi e la coperativa Valle del Marro

A novembre ci hanno fatto visita Don Pino e Giulia Baruzzo (LIBERA Europa). Don Pino e i suoi ragazzi della Valle del Marro sono alcuni che ci "hanno messo la faccia", che ogni giorno combattono la cultura mafiosa con gesti semplici come quello di arare un terreno confiscato alla mafia, o più plateali come quello "occupare" un palazzo appartenuto ad una famiglia mafiosa di Polistena.

È stata un'esperienza "densa"...le parole di Don Pino devono essere digerite, hanno bisogno di tempo per essere capite. I suoi aneddoti sono stati d'aiuto per decodificare una realtà così vicina, ma allo stesso tempo così lontana: emigrazione e 'ndrangheta, l'evoluzione del ruolo della donna nella società calabrese, il rapporto tra Chiesa e 'ndrangheta...

Per chi volesse saperne di più su Don Pino:

Articolo

Video

La valle del Marro

© 2016 by PECORE RIBELLI.