Dove eravamo rimasti?  Dicembre 2019

Se ci giriamo indietro a guardare gli ultimi 12 mesi, ci stupiamo per le tante persone, amici che hanno incrociato la nostra strada...

 

A dicembre 2018, ha suonato con noi Alberto Bertoli...nel frattempo Alberto è diventato papà per la seconda volta, continua a girare l’Italia, e si ostina a tifare Sassuolo

A Febbraio sono stati nostri ospiti i Lupi Mannaggia, gruppo lombardo con sangue pugliese e siciliano...i nostri amici continuano a vedersi e suonare perché sono dell'oste il vino, il focolare sulla spiaggia Siamo del paese l'orchestra, sono appunto i Lupi Mannaggia

 

Marzo è il mese che dedichiamo alle vittime innocenti delle mafie...quest’anno sono stati con noi i Pupi antimafia di Angelo Sicilia, che non si stanca di attraversare il Mediterraneo e macinare chilometri in Italia, Europa, America per raccontare, in maniera diversa, le storie di chi ha sacrificato la sua vita contro la mafia. A marzo è stata nostra ospite anche Federica Angeli...nel frattempo anche la Giustizia ha riconosciuto che a Roma la mafia esiste...grazie Fede per il tuo impegno...nonostante i tanti impegni sul fronte lavorativo, Federica è riuscita anche a scrivere un nuovo libro “Il gioco di Lollo”

Le date di aprile e maggio le abbiamo dedicate ad un grande artista che non è più tra noi...Massimo Troisi, che senza parlare ti fa ridere

Giugno mese di concerto di “fine anno”...è stato con noi Davide Berardi...nel frattempo Davide si è sposato e continua a girare in Italia e in Europa con il suo “Viaggio a sud”

Poche settimane per rifiatare, e siamo ripartiti ad agosto con Francesco Filippi e il suo “Mussolini ha fatto anche cose buone”...Francesco continua a raccontare le storie di un fascismo di carta pesta, e continua a controbattere a chi si ostina a dire che “quando c’era lui si stava meglio”. Continua anche la sua attività di formatore con i viaggia ad Auschwitz

Ottobre, novembre, dicembre sono stati mesi belli e intensi...con il film Ballon, i diritti d’autore sono stati destinati alla creazione di una scuola in Sierra Leone; la presentazione della mostra di tavole illustrate di Mauro Biani che continua a produrre materiale di qualità intellettuale superiore sulle colonne de La Repubblica; l’incontro con Sara Lucaroni e Silvia Buzzone, sempre impegnate a modo loro per un paese migliore, la degustazione di vini e prodotti di LIBERA TERRA e il monologo di Giulio Cavalli, che continua, tagliente più che mai, a puntare il dito verso le cose che non vanno nel nostro paese

 

A tutti quelli che ci hanno dato una mano, alle nostre famiglie che ci hanno sopportato, a voi che siete stati dei nostri, agli amici che abbiamo conosciuto in questi dodici mesi, alle attività commerciali che ci hanno aiutato finanziariamente all'organizzazione dei concerti, alle istituzioni che hanno creduto in noi, un grande grazie e buone feste

Un saluto e a presto, Pecore Ribelli

www.pecoreribelli.ch             © 2020 by PECORE RIBELLI            pecore.ribelli@aol.com